SEGUICI SU

Top

Giulio Valsania

CEO

``Devi amare ciò che fai per volerlo fare ogni giorno.``

* mail sottoposta a controllo e filtraggio dal Reparto Marketing.

T essere una storia complicata, fu quello che mi venne in mente alcuni anni fa. A Gennaio del 2001 fondai la GIESSE S.n.c. e la necessità di lavorare ci portò a fare di tutto, incluso la prestazione di sola manodopera per dei terzi ai quali in qualche modo sono ancora riconoscente.

H otel, o meglio, ostelli furono i miei trampolini di lancio per creare la rete commerciale. Partivo di casa per andare a dormire fuori e di giorno… si lavorava sodo. Nel 2006 avvenne il primo trasloco della GIESSE a Castellinaldo in un capannone di proprietà, il numero dei dipendenti crebbe e ugualmente gli sforzi per procurare e gestire le commesse. Trascurai così la vita privata spendendo le mie energie per consolidare le basi di un’azienda sana.

A cavallo del 2004/2005 capii che non bastava pagare i lavoratori per certe mansioni e che era necessario supplicarli stimolando un senso di riconoscenza verso di me che spesso veniva tradito, ci furono rapporti faticosi dato il coinvolgimento personale ma inesorabilmente necessari alla crescita.

N el 2008 arrivò la famosa crisi che per noi comportò la sospensione degli straordinari per una settimana. Accompagnati da validi collaboratori trovammo nuovi clienti e sviluppammo nuove soluzioni tecniche che ci aiutarono a superare brillantemente un triennio complicato.

Keywords magiche e non solo, furono quelle che utilizzai per superare i problemi del 2009. Ci adoperammo per supportare le vittime del sisma in Abruzzo fornendo gratuitamente una struttura telonata adibita a mensa. Io stesso partecipai all’installazione, facendo delle importanti esperienze che mi hanno insegnato come la beneficenza possa lasciare anche l’amaro in bocca ma sia un dovere sociale.

S olo per pochi, ma quelli giusti. Ancora grazie alle persone che mi stanno e mi sono state vicine.

giulio_valsania_firma
Le figure