SEGUICI SU
Contatta GIESSE

Imballaggi porte

RIDUZIONE PLASTICA

A partire dal secondo trimestre del 2018 la GIESSE ha avviato un processo di revisione degli imballi per le porte rapide in PVC. Le ragioni di questa scelta sono di duplice natura; da un lato migliorare il processo produttivo legato all’imballo del prodotto e dall’altro ridurre l’impatto ambientale riducendo al massimo l’utilizzo di plastica e materiale non riciclabile.

I materiali impiegati per realizzare gli imballi sono costituiti da polimeri plastici, utilizzati per proteggere l’anima portante dell’imballo, realizzato in cartone pressato. Per entrambi i materiali sono state eseguite delle valutazioni di riciclabilità, tenendo in considerazione con quanta facilità possono, a seguito di trasformazioni industriali, essere rimessi sul mercato per nuovi utilizzi.

Le valutazioni sono state eseguite con modalità differenti: per i polimeri plastici è stato usato un tool fornito dalla piattaforma RecyClass, sviluppata dall’associazione dei riciclatori europei (PRE). Il sistema valuta l’impatto ambientale in termini di riciclabilità dei prodotti destinati ad essere usati come imballi, quali flaconi liquidi e/o scatole di plastica. Per quanto concerne la scelta del cartone utilizzato, GIESSE ha avviato una ricerca di mercato per usare un materiale che rispetti le caratteristiche richieste: imballaggi recuperabili e di minimo impatto ambientale. La ditta fornitrice di tali materiali ha rilasciato una dichiarazione nella quale si specifica che il materiale impiegato è costituito per il 70% da materiale riciclato.

Sostenibilità

Imballi 2018

REPORT

2046 kg

Plastica impiegata
Classe riciclabilità B

Conclusioni

Considerata la larghezza e le dimensioni degli imballi è stato valutato un utilizzo pari a 42 m2 di materiale plastico protettivo corrispondente a 0,93 Kg di materiale plastico impiegato per ogni singolo imballaggio industriale.

Imballi 2019

REPORT

3564 kg

Plastica impiegata
Classe riciclabilità A+

Conclusioni

Considerata la larghezza e le dimensioni degli imballi è stato valutato un utilizzo pari a 8,8 m2 di materiale plastico protettivo corrispondente a 1,62 Kg di materiale plastico impiegato per ogni singolo imballaggio industriale.

Imballi 2020

REPORT

1364 kg

Plastica impiegata
Classe riciclabilità A

Conclusioni

Considerata la larghezza e le dimensioni degli imballi è stato valutato un utilizzo pari a 8,8 m2 di materiale plastico protettivo corrispondente a 0,62 Kg di materiale plastico impiegato per ogni singolo imballaggio industriale.

Obiettivi?

COSA CI PIACEREBBE FARE

Ridurre al minimo i Kg di plastica utilizzata per il 2020.

Quindi…

QUANTO ABBIAMO RISPARMIATO?

Nel 2019 l’utilizzo e il miglioramento del nuovo sistema di imballo hanno permesso a Giesse un risparmio in termini di mq di polimeri plastici utilizzati ma non in termini di Kg impiegati. Il materiale scelto infatti è di spessore maggiore MA di qualità migliore perché la classe di riciclabilità passa da classe B nel 2018 a classe A+ nel 2019

…e domani?

QUANTO RISPARMIEREMO?

A confermare l’attenzione di GIESSE nei confronti delle politiche ambientali è stata avviata una ricerca per mantenere i mq di imballo plastico e migliorare il consumo in Kg. Considerando la differenza tra i Kg del 2019 e i Kg che si utilizzeranno con il nuovo sistema di imballo è stato stimato un risparmio di circa 2200 Kg all’anno.

Per la produzione di una bottiglia di plastica da 1 litro e mezzo che pesa 28 gr vengono emessi in atmosfera circa 100 gr di CO2 equivalente. Quindi con il risparmio di materiale plastico ipotizzato si eviterebbe l’immissione in atmosfera di circa 7920 Kg di CO2 all’anno.

* Questo risparmio va considerato per difetto in quanto non tiene in considerazione delle evitate emissioni legate ai trasporti delle materie plastiche presso la GIESSE e di quelle legate allo smaltimento delle stesse.

Leggi la relazione

Se vuoi avere maggiori info su questo argomento leggi la relazione completa redatta dal reparto R&D di GIESSE. Scopri gli importanti risultati ottenuti.